sabato 9 luglio 2016

Lavori nell'orto e un nuovo ospite...



Adesso il caldo è davvero arrivato. Sole, afa e tante tante zanzare!
Orto in piena attività, cominciano a maturare i pomodori che, nonostante siano coltivati in vaso, sono uno spettacolo. Poi i cetrioli e i broccoli precoci, qualche fagiolino e, non mi sono ancora arresa, ho trapiantato un poco di insalata estiva confidando nel fatto che le lumache si facciano scoraggiare dal gran caldo, l'ho però protetta dagli aggressivi raggi del sole con una stuoia di canniccio.
Ho legato il sedano appena sotto le foglie con della rafia, così come descritto nel calendario dell'orto biologico di Patrizia Sarcletti, serve a rendere più teneri i gambi.
Sempre seguendo i suggerimenti dello stesso libro (Il calendario dell'orto biologico) ho distribuito nei vasi dei pomodori una dose di cenere di legna, utile in questo caso come fertilizzante (valida anche per patate, sedano e fagioli).


Pomodoro nero "Noir de Crimèe"

Cetriolo "Longo da China"


Devo confessare che la mia determinazione ad avere un giardino il più possibile naturale è vacillata un poco un paio di giorni fa... l'altra mattina, mentre ero al lavoro, le mie figlie hanno fatto appena in tempo ad avvistare una lunga biscia che strisciava tra i cespugli del giardino... confesso che ho passato gli ultimi giorni aggirandomi con circospezione tra le piante del mio orto-giardino, pregando in cuor mio che la biscia fosse più spaventata di me e se ne stesse tranquilla. Ho accolto il ritorno dei pipistrelli e l'arrivo delle rane con gioia, conviviamo più o meno pacificamente con tutto un mondo di insetti e di uccellini... ma l'idea di un serpentello che si aggira nel giardino mi fa una certa impressione, però oggi ho lavorato nell'orto come niente fosse, speriamo che il nuovo ospite abbia più paura di me (e magari nel frattempo abbia cambiato residenza)!! 

Ho sistemato dei sottovasi che riempio ogni giorno con acqua pulita, l'ho fatto per tutta quella moltitudine di uccellini che, visto il caldo, saranno assetatissimi e anche perché, in cerca di acqua, non  si mettano a beccare le more che si stanno colorando tra i rovi! Ormai all'occorrenza beccano anche i croccantini dei nostri gatti che, già molto pigri di natura e fiaccati ora dal caldo, li lasciano fare limitandosi a miagolare... una scena molto ridicola!


Intanto il giardino si veste dei colori del cielo con il Plumbago (Plumbago Capensis) e l'Ipomea. La bordura fatta con piccole bocche di leone, tagete in miscuglio e begoniette non è così assurda come pensavo, direi anzi che questo "movimento" mi piace!










Il mio tempo libero lo passo ormai tra le cose da fare nell'orto e nel giardino, questa nostra piccola oasi verde ci permette di vivere l'estate all'aperto, stasera, come al solito, abbiamo cenato sotto la pergola, chiacchierando fra noi...piccoli momenti di quotidianità così preziosi...

(Le patate sono cotte al cartoccio nelle braci)



Vi auguro ancora una buona estate e per chi è in partenza... buone vacanze!

lolle

19 commenti:

  1. Ciao Lolle, grazie per il tuo racconto e per i consigli che hai dato. Anche io non starei tanto tranquilla con un serpente in giro... se i gatti non fossero così pigri magari ti aiuterebbero nel proteggerti da questo antipatico nuovo ospite...
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pigrizia dei miei gatti, che in realtà sono anche un po' anzianotti (14 e quasi 17 anni) è proverbiale!!

      Elimina
  2. Che meraviglia il tuo orto-giardino!
    Per la biscia non mi preoccuperei più di tanto: avrà avuto più paura di quanta ne hai avuta tu e se ne sarà già andata.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun altro avvistamento... speriamo!

      Elimina
  3. Tranquilla, la biscia scappa appena ti vede o ti sente arrivare, nel mio orto ogni tanto ne passa qualcuna mi saluta e se ne va', una addirittura passa la notte nella serra al calduccio. Ti ho risposto sul mio blog, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah... hanno capito che la serra è un rifugio sicuro!
      Grazie per la risposta, buon orto!

      Elimina
  4. Ciao Lolle, non ho parole, hai un orto che pare uno spettacolo. Io l'orto lo avevo anni fa ma nessuno in famiglia mi aiutava a mantenerlo come avrei voluto quindi poi l'ho tolto. Fatto stà che quei pomodori non sono mai riuscito a coltivarli quindi ti faccio i miei complimenti!

    Un saluto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! In effetti anche solo per un orto molto piccolo ci vuole tempo...

      Elimina
  5. Dal tuo scritto e dalle tue bellissime immagini traspare tutto l'amore e la passione che hai per la natura ...Grazie per i consigli !!! Le bisce sono anche qui da me (ho un canale vicino!!!)....confesso che mi fanno parecchia paura, poi abitando in campagna ho spesso portoni e finestre aperte ho paura che prima o poi qualcuna mi entri dentro casa ...comunque non me ne vogliano gli animalisti qualcuna se riesce, la faccio uccidere...,mi fanno troppo paura ... Un caro saluto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca Rita..
      Non voglio immaginare lo spavento di trovarsene una in casa!!
      A presto

      Elimina
  6. Cara Lolle, è sempre un gran piacere leggerti e ammirare le tue foto... fai benissimo a mettere i sottovasi pieni d'acqua per gli uccellini, se ti riesce di reperire anche un piatto ben pesante (o un vecchio tegame d'acciaio, con bordi bassi) potrebbe essere utile anche per i ricci (se il contenitore è leggero lo rovesciano) :-) Per la biscia, forse era solo di passaggio? Speriamo sia così per voi, anche se sono proprio convinta che sia lei la più spaventata, come dici tu! Un abbraccio e buona estate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ricci non avevo pensato... provvedo!!
      Nessun altro avvistamento quindi credo se ne sia andata... meglio così...

      Elimina
  7. Mi piace troppo il tuo orto! Mi piacerebbe un sacco vederlo! :-)
    Un bacione!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, sono ripassata a vedere questi bei colori!
      Un bacionissimo! :-)
      Lo spicchio!

      Elimina
  8. quando ho letto biscia ho perso 10 anni di vita pertanto non voglio nemmeno immaginare che ansia stando li...io ho paurissima e mi fanno senso... per il resto: che spettacolo il tuo orto-giardino ;)
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia il tuo orto Lolle, quanto sei fortunata!!!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti per il blog, e per l'orto! Di che zona sei? Anche io sono un'appassionata dell'orto, e ho aperto un blog da poco... se vuoi passare da me... www.pollicenero.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina