lunedì 11 gennaio 2016

Un nuovo anno

Eccoci qui, pronti a cominciare un nuovo anno. Ma come avete passato le festività? Spero bene. Le mie sono state molto tranquille. Finalmente abbiamo potuto godere per due settimane della presenza della nostra Ary, il suo ritorno a casa, proprio in occasione del Natale ha reso quei giorni ancora più speciali. La nostra famiglia finalmente riunita. E tutte le festività passate insieme. Natale ancora una volta a casa di mia madre, tra sorelle e cugine, una grande famiglia di donne in cui gli uomini sono in numero nettamente inferiore! Ho sentito molto il Natale quest'anno, come non mi capitava più da tempo. Ho fatto tesoro di tutti questi momenti passati insieme. Mia sorella Monica mi dice che non sappiamo quanti di questi Natali tutti insieme abbiamo ancora davanti e che è meglio tenerceli stretti. La mamma tiene ancora banco e cucina talmente tanto che poi per giorni siamo costretti a finire gli avanzi ed è inutile cercare di ridimensionare i suoi menù, cominciamo a novembre a raccomandarle di non esagerare, che si stanca troppo ma non c'è niente da fare. Meno male che ci sono i nostri mariti, quattro generi pronti ad onorare la sua tavola, noi non gli diamo le stesse soddisfazioni! Di queste feste mi è rimasta questa sensazione di "casa" intesa come affetti. 

La vigilia di Natale mi è successa una cosa curiosa. Tornando a casa in auto mi sono imbattuta in un maiale che passeggiava tranquillamente sul ciglio della strada. Visto che nessuno degli altri automobilisti pareva farci caso mi sono fermata perché temevo finisse sotto qualche automobile provocando un incidente. Mi sono trovata davanti un grosso maiale docile come un cagnolino. Con la pancia che toccava quasi terra mi seguiva tranquillo, mentre io, dopo aver suonato qualche campanello, ho scovato il proprietario! Maia, ho scoperto che si chiamava così, era riuscita a scappare per farsi un giretto, ma quando ha sentito il richiamo del padrone è tornata tranquillamente a casa! 

Per quanto riguarda il Capodanno la stessa cosa, serata in famiglia ma in numero decisamente più ristretto e come da tradizione la tombola e a mezzanotte un bicchiere di spumante che faccio sempre fatica a mandare giù. All'ultimo dell'anno non lasciamo però che mia madre prenda il sopravvento in cucina e ognuna di noi contribuisce a portare qualcosa... così niente avanzi fino all'Epifania!

Per quanto riguarda il tempo abbiamo avuto nebbia a Natale e in quasi tutte le festività, mi ci sono talmente abituata che, se mi sveglio senza, son convinta di sognare ancora! Abbiamo avuto anche una spruzzata di neve ed un po' di quella pioggia che tanto serve...

Avete stilato una lista di buoni propositi per il prossimo anno? Io mi sono ripromessa di pensare un po' più a me, niente di che, ma di non lasciare che i mesi passino tutti uguali così cercherò, quando si presentano, di cogliere le occasioni e se non si presentano farò in modo di cercarle.

Per quanto riguarda orto e giardino, mi limito a sfamare gli uccellini che ormai mi conoscono ed ogni mattina si appostano in attesa del rancio! 

Per non lasciare questa pagina di blog senza immagini, pubblico quelle del parco della villa comunale del mio paese, scattate durante le festività e in occasione dell'annuale mostra dei presepi. Naturalmente il parco è immerso nella nebbia (poteva essere altrimenti??), che dona al paesaggio un'atmosfera da favola...









Credo sia tutto, vi auguro un nuovo anno pieno di gioia e di serenità!


A presto

lolle




26 commenti:

  1. Che meraviglia le tue feste, così calme, così tranquille, come quelle di una volta. La nostra vigilia di Natale purtroppo è stata orribile, ci hanno fatto visita i ladri, fra le altre cose, hanno rubato l'auto che mio marito aveva acquistato appena un anno fa al momento dell'andata in pensione, doveva servire per i nostri viaggetti. Come se non bastasse anche la mia adorata reflex ha preso il volo.......è stato orribile. Per fortuna a Natale le nostre tre nipotine ci hanno fatto dimenticare almeno per un giorno i nostri guai. Tornando al tuo bellissimo post non posso non complimentarmi per i bellissimi scatti. Buon anno carissima Lolle. Un bacione
    Emi

    RispondiElimina
  2. Mi è piaciuto, tantissimo veramente, ciò che hai scritto sul senso della 'famiglia' intesa come 'unità'. Sì, quella sensazione di affetto che avvicina e unisce, che lega e scalda. E' quello che non sento più da tanto, quest'anno men che meno: mandare a trovare la nonna in un centro anziani, in carrozzina; andare a trovare la zietta nel centro alzheimer, che appena ti vede piange e ti dice 'quando mi porti a casa, è Natale'.. vedere la tavola sguarnita, senza la mia amata nonna, con mio padre sotto gli effetti della chemio è stato.. freddo. Qualcosa tirava il cuore da dentro. Se conti che nei primi giorni dell'anno i calazi che ho sugli occhi sono peggiorati e sono in preda a cistite emorragica da giorni, wow. Che belle feste!!! :D Menomale che ci sei tu.. con le tue immagini, con le tue parole.. con la tua amicizia tanto preziosa e unica per me. <3 <3 TVTB.
    p.s. mitica la storia del maialeee ahahahahha!! Mi immagino.. lo voglio anche io!!! :D Buon anno tesoro mio!!

    RispondiElimina
  3. Pensavi fossi sparita, vero? Neanche gli auguri per Natale ti ho fatto quest'anno, ma se capiterà di scriverci in privato, penso di essere giustificata... Sono felice di sentire quest'aria familiare così confortante e rassicurante, tesoro! fa bene all'anima.
    Mi stavo chiedendo se hai fatto cosa buona a riportare il maiale a casa... Hahahahaha! Forse era riuscito a trovare la strada per non essere trasformato in salsiccia!!!
    Per le immagini... non saranno del tuo giardino. Ma ci hai regalato veramente delle atmosfere quasi magiche! Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  4. Buon 2016 che sia come tutti voi lo desiderate!!! Che bella atmosfera di serenità hai descritto per queste feste appena passate ...quattro sorelle , quattro generi e i nipoti e una mamma indaffarata, troppo, ma sicuramente felice!!! Aveva una buona causa per esserlo ...la sua famiglia riunita ...poi se si aggiunge quel clima ovattato delle foto (a me piace tanto se si è in casa )...allora è FESTA!!! Un abbraccio e ancora Infiniti Auguri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Franca Rita è stato davvero un Natale sereno... ancora tantissimi auguri di buon anno a te e a tutta la tua famiglia!!!

      Elimina
  5. che bella atmosfera natalizia a casa tua ....le foto con la nebbia mi mettono un pò di tristezza però hanno il loro fascino!
    Bacioni e buon 2016!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, un abbraccio grande e tanti auguri!!!

      Elimina
  6. Ciao Lolle, queste foto sono davvero incantevoli e riescono a cogliere il lato più fiabesco della nebbia, magia data anche dal parco in cui le hai scattate... certo su un vuoto campo arato, l'orizzonte nebbioso dà ben un altro effetto! Mi piace il tuo racconto di Natale, dà l'idea di serenità e raccoglimento, gratitudine per le piccole cose che a volte si danno per scontate ma che invece se si apprezzano fino in fondo danno valore al tempo che passa... e mi piace anche il tuo buon proposito per questo 2016. Ti abbraccio forte! P.s. la vicenda del maiale è fantastica! Sai sono anni che vorrei approfondire questa cosa, so che davvero i maiali possono essere tenuti come animali da compagnia con un livello di interazione e intelligenza pari a quella dei cani... cosa che ahimè fa riflettere, quando ci sediamo a tavola. Ad ogni modo la vicenda da te raccontata è fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che questo maiale ha impressionato anche me? La docilità con cui mi seguiva mi ha ispirato molta tenerezza e mi ha fatto pensare...

      Elimina
  7. UN abbraccio grande cara Lolle, grazie di queste bellissime foto, così rilassanti... Ti augurio un 2016 spumeggiante, bacioni!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, auguri di un nuovo anno meraviglioso anche a te!!

      Elimina
  8. Che belle le feste trascorse in famiglia… Anche con tutto quella nebbia, il parco e una favola! Buon Anno Lolle!
    Un abbraccio, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, i miei auguri di buon anno a te e a tutta la tua meravigliosa famiglia!

      Elimina
  9. Veramente Lolle mia un'atmosfera da favola..le foto sono bellissime...
    Non ho festeggiato anche se certe cose ho dovuto farle ma contro me stessa e mai come quest'anno, la lacerazione era più forte del solito e sono contenta, dico il vero che siano passate! Buoni propositi , proprio nessuno, so già che non li manterrei, dico sempre meno generosa con gli altri, meno impegnata sul lavoro, meno menefreghista con chi mi fa del male..ma poi continuo sempre peggio e anzi con maggiore intensità.
    Un anno che ti porti tanta felicita salute e serenità mia cara , spero che tutto ciò si avveri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nella i buoni propositi sono fatti anche per non essere mantenuti! Che ti devo dire, ci si sforza di opporci alla nostra natura ma se sei generoso e altruista è difficile comportarsi diversamente...
      Auguro anche a te un anno più sereno, con la speranza che tu riesca a stare un po' meglio.. a presto

      Elimina
    2. Adorabile Lolle mia..lo spero anch'io..ne ho proprio bisogno..
      Bacio specale!

      Elimina
  10. Che bello, mi sono emozionata al racconto del tuo Natale e sono sicura che per la tua mamma sia una sferzata di vita mettersi ai fornella per tutta la famiglia. Bellissime le immagini della "tua nebbia", molto romantiche.

    RispondiElimina
  11. Grazie Flavia, è proprio così, lei adora cucinare e le occasioni di stare insieme sono così poche...

    RispondiElimina
  12. Ciao cara,
    per me le feste non sono state un granché e devo dire che anche questo periodo è abbastanza complesso. Sono felice per te, passare il Natale con chi sia ama è sempre bello e la tua piccola ti mancava tanto. La storia del maiale è divertente, che birbante! Ti abbraccio forte a presto

    RispondiElimina
  13. Grazie mia cara!!! ti auguro un buon inizio !!! bacioni!!

    RispondiElimina
  14. Complimenti per le foto che trovo bellissime. Paesaggio immerso nella nebbia in un'atmosfera d'incanto e di poesia...
    Un abbraccio ♥
    Anna

    RispondiElimina
  15. A un mio amico è scappato un maiale, è finito sotto al treno, ha dovuto pagare una multa per interruzione di servizio pubblico.

    RispondiElimina
  16. Ciao Lolle, dopo tanto tempo faccio un giro sul mio e sui blog amici. Grazie per gli auguri che contraccambio con grande affetto. Anche per me il Natale é stato un momento di ricomposizione della famiglia, con le mie figlia Arianna è Chiara; un bell'inizio dell'anno all'insegna del calore e dell'amore. Anche se in ritardo, buonissimo anno!

    RispondiElimina
  17. Ciao Patty!! Grazie per gli auguri e a proposito... anche una delle mie figlie si chiama Arianna!
    A presto!

    RispondiElimina
  18. un paesaggio davvero da favola, bellissime foto! a presto!!

    RispondiElimina
  19. Ciao carissima...belle le foto, piene di fascino e mistero! Non vedo l'ora di entrare nel tuo giardino per vivere il miracolo della primavera! L'anno passato e' stato pesante per me e ho avuto poco tempo per il mio blog e per le care amiche come te! Ti abbraccio

    RispondiElimina