lunedì 26 maggio 2014

Domenica mattina

Ieri mattina, anche se era domenica e avrei potuto stare a letto un po' di più, mi sono svegliata prestissimo e naturalmente come spesso succede ho cominciato a pensare a tutte le cose irrisolte, ai piccoli problemi, alle nostre finanze un po' disastrate (come quelle della maggior parte degli italiani!!) e non sono più riuscita a chiudere occhio. Per non trascinare anche mio marito in questo "delirio", ad un certo punto ho deciso di alzarmi e in silenzio sono uscita in giardino. Che bello, quando buona parte del mondo dorme ancora, passeggiare in giardino, ascoltare il canto degli uccellini... il profumo delle rose misto a quello della menta, una tazza di tè con qualche foglia di melissa e poi i frutti di bosco da offrire ai miei cari per la colazione... con un po' di calma e alla luce del sole tutto riprende la giusta prospettiva!



Vi va di fare una passeggiata nel mio giardino?

Il profumo del "falso gelsomino" ormai riempie l'aria e si fa più intenso il mattino e la sera, tra i suoi piccoli e odorosi fiorellini bianchi spicca il viola della Clematide, una piccola Fuchsia rischiara un angolo un po' in ombra...





Nell'orto, a sorpresa tra le insalate, spuntano menta e camomilla, le belle lanterne dell'alchechengi racchiudono frutti saporiti che io immancabilmente, troppo ghiotta, non lascio nemmeno maturare.




e i semini nelle lattine si sono trasformati in piccole piante; ecco la salvia...


Anche nei vasi crescono piccole piante di cetrioli e di pomodorini...



Alla prossima!


mercoledì 21 maggio 2014

Uno splendido maggio

Maggio è indubbiamente il mese della rosa e anche nel mio giardino non mancano le fioriture di questo splendido fiore. Quest'anno però ho dovuto sacrificarne qualche esemplare; pochi anni fa ho piantato una palma ed un acero, allora erano molto piccoli e come tutte le persone inesperte non ho assolutamente tenuto conto che questi sarebbero cresciuti mettendo in ombra il resto del giardino, peraltro già piccolo e posto ad ovest, tagliare questi due alberi però mi dispiace, donano una bella luce soffusa, dal salotto, scostando le tende della porta finestra ci si sente già in giardino, inoltre quest'anno sopra la palma ha nidificato anche una coppia di tortore e dal divano possiamo osservare il loro indaffarato andirivieni. E se come si dice, non si può avere tutto, a malincuore ho sostituito tre delle rose più in ombra, che ormai quasi non fiorivano più ed erano soggette a malattie, con un paio di ortensie bianche che mi sembra diano una bella luce al giardino.

Ecco alcune  delle rose rimaste e sotto le nuove ortensie:







Ma a maggio non fioriscono solo le rose...

Ecco la palma

  
e i suoi nuovi inquilini!



E sono fiorite anche:



Intanto nell'orto maturano piccoli frutti: 





Buona primavera a tutti!