giovedì 30 maggio 2013

Torte salate

Forse mi sono sbagliata, o forse è il mio calendario ad essere difettoso, pensavo di essere ormai ad un passo dall'estate ed invece... golfini di lana, addirittura il riscaldamento acceso per un paio di sere e giornate di pioggia alternate a giornate di sole ma spazzate da un vento freddo... non è possibile!

Con questo tempo oggi non vi porto nell'orto, ci fermiamo invece in cucina al calduccio.
Ho provato tre nuove ricette per torte salate a base di farina di grano saraceno, mi sembrano interessanti quindi ve le passo.
Sono tre ricette tratte dal libro "Le ricette del dottor Mozzi: il pane senza glutine e..." un'occasione per sperimentare l'uso di farine alternative al solito frumento e per provare nuovi sapori.

Torta ripiena di cipolle, acciughe e olive (per 4-5 persone):

Ingredienti per la pasta:
200 g di farina di grano saraceno
120 ml di acqua
3 cucchiai di olio di vinacciolo (io ho usato un buon olio extravergine di oliva)

Ingredienti per il ripieno:
7/8  cipolle dorate medie
100 g di uvetta (ammollata in acqua calda)3 filetti di acciuga
due manciate di olive verdi denocciolate

Preparazione: 
(teglia tonda a bordo basso diametro cm 28)

Miscelare in una terrina la farina, l'olio e l'acqua fino a ottenere un impasto liscio. Coprirlo con un canovaccio e lasciarlo riposare 15 minuti circa. Affettare sottilmente le cipolle, passarle in padella con un velo d'olio e mezzo bicchiere d'acqua, lasciarle appassire qualche minuto fino ad ammorbidirle. Aggiungere le uvette, le acciughe, le olive e mescolare.
Stendere la pasta in due dischi di cui uno un po' più spesso dell'altro
 e disporre quello più spesso sul fondo della teglia rivestita con carta da forno, riempire con il preparato di cipolle e coprire con il secondo disco di pasta fissando bene i bordi e bucherellando la superficie con una forchetta. Porre in forno preriscaldato per circa 30 minuti a 180°.


Prima della cottura

A cottura ultimata

A onor del vero, a casa mia non tutti hanno gradito l'accostamento uvetta- cipolle, a me invece non è dispiaciuto. Il disco di pasta per la copertura tende a seccare, meglio provare a coprirlo con carta-alluminio per buona parte della cottura.

La seconda torta invece è:


Torta salata con indivia scarola (per 4-5 persone)


Ingredienti per la pasta:
250 g di farina di grano saraceno
150 ml di acqua tiepida
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero
2 cucchiai di olio (come ricetta sopra)

Ingredienti per il ripieno
mezzo cespo di indivia scarola
40 g di pinoli
50 g di uvetta
60 g di olive verdi
5 filetti di acciughe

Preparazione:
(teglia come ricetta sopra)


Miscelare in una terrina la farina, lo zucchero, il sale e l'olio. Aggiungere l'acqua e impastare fino a ottenere una palla liscia. Coprire con un canovaccio e lasciare riposare per 15 minuti circa. Tagliare la scarola non troppo finemente e farla appassire lievemente con un goccio d'acqua, aggiungere i pinoli, l'uvetta ammorbidita in acqua bollente, le olive e spadellare il tutto per qualche minuto. Stendere la pasta in un disco dello spessore di mezzo cm circa, posizionarlo nella teglia rivestita di carta forno, coprire con la verdura saltata e guarnire con i filetti d'acciuga. Porre in forno preriscaldato per circa 30 minuti a 180°.

Terza ricetta: 

Torta salata scoperta alle verdure: 
( sempre per 4-5 persone)

Ingredienti per la pasta:
300 g di farina di grano saraceno
100 g di farina di miglio
2 cucchiai di olio (sempre come per le altre ricette)
200 ml di acqua tiepida
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero

Ingredienti per il ripieno:
400 g circa di verdure miste a piacere già passate in padella ( io ho utilizzato piselli, carote, zucchine e cipolle  e le ho lasciate ammorbidire a fuoco lento con un filo d'olio e un goccio d'acqua)

Preparazione:

Preparare l'impasto come nelle ricette precedenti e poi lasciar riposare per 20-30 minuti circa. Riprenderlo e stenderlo in una teglia coperta da carta forno sempre come sopra, bucherellare il fondo e farcire con le verdure.Tagliare a striscioline gli avanzi della pasta e disporli come si fa con le crostate spennellandoli con il tuorlo d'uovo sbattuto. Infornare in forno preriscaldato per circa 30-35 minuti a 180°.


Questa ultima è la versione che ha riscosso maggior successo.


Per dovere di cronaca riporto una delle note dell'autore: "...Come ben sapete mais grano saraceno, riso e miglio possono creare problemi. Il peso, il colesterolo, la glicemia la pressione e anche la tiroide, non sempre vanno d'accordo con questi alimenti...".

Se invece non avete particolari problemi di salute... buon appetito!

E mentre sto scrivendo sta scoppiando l'ennesimo temporale...

A presto

27 commenti:

  1. Sono una più sfiziosa dell'altra, ti assicuro che non saprei proprio quale scegliere!

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    ma hai cambiano il logo o sbaglio? bello!!!
    Queste torte salate farebbero impazzire il mio papà, sono proprio come piacciono a lui. Grazie per le ricette.
    Buona serata

    RispondiElimina
  3. Quante belle ricettine... salvo questo post tra i preferiti perchè le voglio proprio provare tutte!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia, che buone!
    Adoro queste preparazioni che fanno anche da piatto unico.
    Grazie Lolle, un bacio!

    RispondiElimina
  5. Invitantissime ricette,le proverò,magari oggi,visto che il sole dalle mie parti non c'è e il vento è freddo e forte,viene voglia di stare in casa al caldo.
    Non riesco a credere che siamo a Giugno con queste temperature...

    RispondiElimina
  6. io con le torte salate ci vado a nozze, gnam!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Ma anche a me l'accostamento uvetta e cipolle dice poco, ma è solo un'idea che poi a lato pratico magari mi paice pure; le altre le trovo favolose, sicuramente da provare.
    Purtroppo questo clima non è il massimo per le coltivazioni, troppo freddo, troppi sbalzi, troppe lumache che dopo il temporale amano cibarsi di insalate zucchine ecc. Pazienza dai prendiamola come viene!

    RispondiElimina
  8. molto bella la prima foto del tuo orticello una bella idea, per il mio gusto la prima è assolutamente fantastica

    RispondiElimina
  9. ...quando ti ho detto che non amo le torte salate probabilmente non avevo ancora visto queste...
    sempre a disposizione per fare assaggi!!!un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ma hai visto che tempaccio Lolle!!
    Qui sembra marzo, si alternano sprazzi di sole a scrosci di pioggia e l'aria è a dir poco frizzantina!!!
    Vuol dire che ce ne stiamo a casuccia e con la scusa di riscaldare l'ambiente approfittiamo a tirare fuori dal forno cose golose come le tue torte salate!!
    Io non saprei dirti quale desidererei assaggiare prima, nell'incertezza me le salvo tutte e le provo!!
    Un bacio grande e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  11. Ti giuro che ho l'acquolina in bocca!!!
    Sono tutte bellissime e buonissime!!! :)
    Complimenti e buon week end!

    RispondiElimina
  12. Cipolle e uvette invece è un abbinamento che mi piace moltissimo e lo proverò presto perchè le torte salate qui piacciono molto e oltrettutto risolvono un pasto e anche il pranzo in ufficio il giorno dopo (magari non mi porto la torta con le cipolle al lavoro, però....). Quella con la scarola provala con le olive nere!
    Claudette

    RispondiElimina
  13. hai ragione con questo freddo è meglio stare a casa ! tu hai occupato benissimo il tempo ,preparando queste meraviglie di torte !
    ciao Iolle e buona Domenica!

    RispondiElimina
  14. si hai ragioneeeee fa freddo!!! ma sai che nella torta salata con la scarola metto sempre le olive nere...la prossima volta prova la tua variante! Un bacio a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io provo a metterci le olive nere!

      Elimina
  15. ma che bontaaaa!!!!! un piatto adatto a tutte le stagioni!!!!

    RispondiElimina
  16. Qui a Roma...un momento c'è il sole, un attimo dopo piove, poi ritorna il sole e...all'improvviso grandina! Abbiamo rimesso il piumone e ripreso le giacche! Per non farci mancare nulla...gira l'influenza, che naturalmente ci stiamo passando in famiglia! Arriverà l'estate?!
    Le tue torte sono tutte molto invitanti! Un grande abbraccio cara!

    RispondiElimina
  17. Non lo so... questo tempo fa impazzire!

    RispondiElimina
  18. Che bontà di torte!
    Sei una bravissima cuoca, si sente che cucini con entusiasmo!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  19. Che buone, ho della farina di grano saraceno...proverò anch'io, baci :)

    RispondiElimina
  20. Lolle che spettacolo, ottime tutte, no saprei scegliere!!!

    RispondiElimina
  21. per me torta salata di invidia e scarola è favolosa

    RispondiElimina
  22. Le trovo deliziose, con tutte quelle belle verdurine! ;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  23. Quella torta salata mi ha stuzzicato l'appetito!!
    Un abbraccio...ciao

    RispondiElimina
  24. Bau! La mia mami è fanatica delle torte salate, sicuramente ti ruberà qualche ricetta!!
    Leccatine

    Mirty

    RispondiElimina