domenica 19 giugno 2011

Apriamo le porte all'estate!



La primavera ci sta lasciando e l'estate, porta con sé una grande voglia di vivere all'aperto, di merende sui prati, di pomeriggi assolati passati all'ombra leggendo un libro...

Oltre ai soliti vantaggi, la bella stagione ci porta anche quello di poter usufruire di un po' di spazio in più rispetto alla stagione invernale, il nostro appartamento non è grandissimo e d'inverno, in 5 in famiglia, la casa diventa un po' stretta.
Lo spazio esterno infatti puo' essere attrezzato come una vera e propria stanza seguendo i propri gusti personali e le proprie esigenze, anche quando non si hanno a disposizione grandi spazi.

Una delle cose che amo, della casa in cui viviamo, è proprio questa: la possibilità di poter pranzare in giardino, all'ombra del pergolato, in una sorta di soggiorno senza pareti.





Dalla nostra cucina al giardino, ci separano soltanto quattro gradini, un vassoio o una cesta ci aiutano a trasportare piatti e stoviglie, una semplice tovaglia, qualche piatto leggero e poi il piacere di stare in compagnia!








Il verde dell'uva e il giardino tutt'intorno aiutano a mantenere un certo fresco anche nelle giornate più calde.
E poi ad accentuare l'atmosfera estiva, ci pensano le piante "grasse".













E intanto nell'orto...








...continuano a spuntare nuovi pomodori, le zucchine ci deliziano con i loro frutti ogni giorno, crescono anche le melanzane, le zucche, basilico prezzemolo...
Contro le malattie fungine che colpiscono i pomodori, peperoni, melanzane e sedano, irrorare settimanalmente con 1/2 l di latte magro diluito in 2 l di acqua.
La stagione calda e secca favorisce invece la presenza di afidi che attaccano le radici, curare quindi il terreno, mantenerlo aerato se è compatto e con la crosta, effettuare la pacciamatura.
La potatura del ribes nero si effettua dopo la raccolta, eliminando i tralci più vecchi con un taglio alla base.

3 commenti:

  1. ci dai qualche consiglio sulle piante grasse:quanta acqua, come ripararle d'inverno, esposizione alla luce...ecc
    mi piacerebbe tanto metterle sulla terrazza della casa che sto acquistando
    grazie

    RispondiElimina
  2. In generale le piante grasse hanno bisogno di pochissima acqua, con le mie mi comporto così: d'estate, se poste in pieno sole le annaffio abbastanza frequentemente, d'inverno, pochissima acqua una volta al mese è sufficiente, vanno poi riparate in un luogo luminoso dove la temperatura sia sopra lo 0.
    In bocca al lupo per l'acquisto della casa!

    RispondiElimina
  3. quindi potrei metterle in terrazza durante l'estate e in inverno ripararle all'interno della veranda di vetro!ci risentiamo prossimamente per dei consigli pratici tipo: quali acquistare, il terriccio ideale, come trapiantarle dal vasetto di plastica a quelli più grandi in terracotta....grazie mille!!!

    RispondiElimina