giovedì 26 maggio 2011

Piccoli frutti, che passione!



Qualche anno fa, non molti a dire il vero, ho deciso di piantare nel mio giardino tre piante di ribes dai frutti rosso, nero e bianco, le nostre figlie erano ancora piccole, volevo dar loro la soddisfazione e il piacere di raccogliere i frutti con le loro mani,(ora uso la raccolta del ribes come punizione!!!) e come ogni anno in questo periodo, ci stanno regalando una cascata di piccole delizie.

Naturalmente in questi giorni stiamo approfittando di questi deliziosi frutti per la preparazione di crostate e   aggiunti allo yogurt, per la colazione.

Yogurt auto prodotto e ribes multicolore

Crostata con farina di farro, crema pasticcera, fragole, mele e ribes rosso

Il ribes è un arbusto cespuglioso, di bassa statura e di facile coltivazione e adattabilità ai vari ambienti.
Di regola non teme le gelate invernali ma quelle primaverili a causa della fioritura precoce.
Originariamente è una pianta di sottobosco e può essere danneggiata dal troppo calore, il terreno deve essere fresco e non deve mancare l'irrigazione.

Esistono due specie di ribes; quello rosso con la variante bianca e quello nero.
Il ribes rosso è un arbusto elegante con lunghi grappoli di frutti rosso vivo o pallido lucente.
Le piante di ribes nero si riconoscono da quello rosso per il caratteristico aroma emesso dalle foglie in primavera.
I grappoli del ribes nero sono meno lunghi e i frutti sono di color nero lucente, hanno un alto contenuto di vitamina C ma il loro sapore è meno gradevole.



Ho piantato in piena terra i ribes rosso e nero, mentre la variante bianca è stata piantata in un vaso di buone dimensioni.
La quantità dei frutti è maggiore per le piante in piena terra ma devo dire che, anche per quanto riguarda la varietà in vaso, il raccolto è stato soddisfacente.


Visti i risultati abbiamo trovato un angolino per piantare anche lamponi e more.


Per le more è ancora presto e i lamponi stanno cominciando a maturare proprio ora, queste maturazioni a scalare ci permettono di godere della raccolta di questi frutti per un periodo un po' più lungo.

Intanto, con i primi lamponi e qualche fragola, ho preparato un delizioso gelato, da gustare in questi caldi pomeriggi d'estate.
Consiglio caldamente l'acquisto di una macchina per gelato, soprattutto se ci sono bambini in casa, o se si è particolarmente golosi, il costo viene ammortizzato in poco tempo, e si possono gustare gelati preparati solo con ingredienti genuini, senza l'aggiunta di conservanti.
E se ci sono intolleranze alimentari, si può utilizzare latte di riso o soia.
Si possono inoltre preparare anche deliziosi sorbetti.

Per questo gelato, ho utilizzato fragole e lamponi frullati, ho aggiunto latte e un po' di panna e ho dolcificato il tutto con poco fruttosio.

I lamponi sono uno dei frutti più deliziosi dell'estate ed è un vero dispiacere non avere spazio per piantarne un intero filare.
I lamponi si suddividono in rossi (e sono i più comuni) in neri e in giallo ambrati, esistono varietà che fruttificano una sola volta e varietà che fruttificano due volte o addirittura per tutta l'estate.
Il lampone richiede un luogo soleggiato, con terreni freschi e ricchi di sostanza organica.
Le piante necessitano di sostegno.


Fragole, lamponi, ribes e more possono essere coltivati tranquillamente anche sul balcone di casa, basta avere l'accortezza di fornire loro vasi sufficientemente grandi, terriccio di buona qualità e le concimazioni opportune.




2 commenti:

  1. è stata davvero una buona idea piantare anche i ribes!!! Le ricette sono delizione :)

    RispondiElimina
  2. Che bella torta! *ç*

    Ary! :P

    RispondiElimina