martedì 8 febbraio 2011

Al lavoro!

Complici questi bei pomeriggi, ho dato inizio ai lavori.




Se per seminare e trapiantare è presto non lo è per cominciare a preparare le aiuole e, contrariamente a quanto avevo affermato, ho deciso di piantare gli spinaci come preparazione del terreno alle prossime piantagioni.

Ho cominciato con l'acquistare lo stallatico e l'ho aggiunto al terreno, che era già stato lavorato nel tardo autunno, smuovendo la terra non troppo in profondità.







(non è una tomba etrusca!)
Ho delineato le aiuole servendomi di assi che diligentemente mio marito ha  ricavato da un bancale in disuso, quindi ,dopo aver spianato il terreno con un rastrello l'ho coperto con del tessuto-non tessuto per mantenere la terra calda, poi passerò alla semina degli spinaci.

Nonostante l'orto sia proprio piccolo è bene prevedere un piccolo sentiero che ci permetta di lavorare con un minimo di spazio a disposizione.
Pezzi di vecchie mattonelle possono servire allo scopo.




Nel frattempo, se possedete un caminetto, potete mettere da parte la cenere, ma solo di legna, da mescolare al terreno una decina di giorni prima della semina, senza esagerare, potete somministrarne una dose più abbondante alle rose.

..

3 commenti:

  1. Interessante questo post, e le foto sono davvero belle!
    P.S. non sembra una tomba etrusca (:

    RispondiElimina
  2. Bellissime le foto!

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze, passate di nuovo a trovarmi!!!

    RispondiElimina